Floriterapia

Fiori di Bach

La Floriterapia è una branca emergente della Medicina Biologica ed i rimedi sono preparati a partire da fiori silvestri.

Le proprietà curative dei fiori sono state riscoperte dal medico gallese Edward Bach, fra gli anni 1926 e 1934.

I rimedi floreali di Bach agiscono su corpo, mente ed emozioni umane, ma anche sulle proprietà vitali di animali e piante.

I rimedi ottenuti dal Dr. Bach sono essenzialmente preparati con due metodi: il metodo solare ed il metodo della bollitura.

Con il metodo solare i fiori sono posti a macerare in acqua pura di fonte sotto i raggi del sole, nel luogo della raccolta, per tre o quattro ore.

Con il metodo della bollitura sono posti in acqua pura di fonte a bollire per trenta minuti.

La prima diluizione costituita al 50% tra acqua di infusione e brandy è definita Tintura Madre Floreale.

La seconda diluizione è formata da due gocce della precedente Tintura Madre in 30 ml. di acqua e brandy ed è definita Diluizione Stock; essa rappresenta il prodotto concentrato che si vende confezionato dalla casa in farmacia ed erboristeria.

La terza diluizione è ottenuta con due gocce del precedente Stock in 30 ml. di acqua e brandy; è denominata Diluizione d’Uso e rappresenta la forma abituale di assunzione dei fiori di Bach da parte dei pazienti.

L’essenza della floriterapia di Bach è il principio secondo il quale la persona deve essere presa in considerazione soltanto nelle sue emozioni e personalità, perchè sono esse che determinano il corrispondente sintomo fisico. Il fiore prescritto cambierebbe in positivo l’emozione e la conseguente scomparsa del sintomo. Questo significa per Bach che ad ogni disturbo fisico ci sia una origine psichica dovuta alla emozione “bloccata” e quindi il disturbo psicosomatico manifesto.

Le indicazioni terapeutiche dei Fiori di Bach sono sicuramente ed in prima istanza indicazioni volte a correggere il disagio emotivo. I

Rimedi sono molto consigliati per le crisi d’ansia, per la depressione di grado lieve e moderato, per alcune forme di fobia, per l’insonnia ed i disturbi psicosomatici. Ma anche molto interessanti sono gli effetti di riequilibrio che i Rimedi Floreali di Bach esprimono sui disagi emotivi e sui sentimenti reattivi ad importanti problematiche organiche.

Ma come tutte le medicine naturali è compito del medico fare diagnosi e cercare il rimedio floreale più idoneo per la persona che in quel momento manifesta un disagio emozionale.

Esistono 38 fiori ed uno di emergenza definito Rescue Remedy (è una miscela di cinque fiori utile, secondo Bach, in situazioni acute).

Ciò significa che esistono altrettanti stati d’animo che si possono curare o alleviare con i fiori. Esistono anche prescrizioni composte da più di un singolo Fiore formando un cocktail di prescrizione e questo ci fa capire che gli stati d’animo per i quali possono essere consigliati sono molteplici.

I fiori aiutano a rendere più “morbide” le resistenze e positive le emozioni in modo di rendere armonica la personalità, ripristinando uno stato di equilibrio tra mente e cuore, per arrivare ad avere la grazia di esprimersi liberamente ed a cuore aperto.

Possono essere prescritti sia in situazioni di piccoli problemi che di problematiche più complesse, sarà sempre il medico esperto a valutare diagnosi e conseguente terapia floreale.